Tanti auguri Ideal Work!

Ideal Work Team

IDEAL WORK DIVENTA MAGGIORENNE

Tanti progetti per festeggiare i primi 18 anni dell’azienda

Era il 1996 quando Ideal Work è stata fondata. La prima azienda in Italia ad impiegare il cemento come materiale decorativo è cresciuta sensibilmente in pochi anni, vivendo un importante processo di internazionalizzazione. Oggi è presente con i propri progetti in più di 80 paesi nel mondo, in ambito residenziale, commerciale, nel settore del contract e dei parchi tematici, ma anche in ambito architettonico e culturale.

I progetti compiuti sono la testimonianza concreta del successo dell’azienda: Ideal Work ha rivestito ad esempio il Padiglione Italia e Iran di EXPO 2015, i Nike Store di Londra, Praga, Budapest e Bucarest, ma anche i punti vendita di Eataly (Milano, Piacenza, Forlì), Eurodisney e Y40, la piscina più profonda del mondo. In ambito culturale si citano l’Auditorium di Ravello firmato dal celebre Niemeyer, l’Orto Botanico Universitario di Padova, il Teatrino di Palazzo Grassi risultato del genio creativo di Tadao Ando o ancora il Museo del Vetro di Murano, recentemente ristrutturato, e la Fondazione Prada.

Ideal Work conferma la propria vicinanza al mondo della cultura anche con l’iniziativa “Ideal Work sostiene l’arte” nata in collaborazione con la Procuratoria di San Marco e Fondaco. Il progetto ha previsto il finanziamento del restauro conservativo della ruota del pavimento della Basilica di San Marco a Venezia, nell’area situata di fronte all’altare della Madonna Nicopeia.
Oggi il restauro è stato concluso riportando agli antichi splendori e restituendo ai cittadini la meravigliosa opera. Quale miglior circostanza per festeggiare il proprio compleanno? Per questo oggi Ideal Work accompagna i propri collaboratori in visita a San Marco.

IDEAL WORK OGGI È LEADER IN EUROPA NELLE PAVIMENTAZIONI E NEGLI INTONACI DECORATIVI IN CALCESTRUZZO.

La realtà dei fatti ha dimostrato che Ideal Work è riuscita ad anticipare una tendenza del mercato che stava sopraggiungendo. Nella metà degli anni ’90 si affaccia una nuova generazione di architetti alla ricerca di nuovi materiali che consentano nuove forme di design senza rinunciare alla qualità. Nasce la domanda di calcestruzzo decorativo e Ideal Work è pronta per soddisfarla.
E lo fa integrando innovazione tecnica e valorizzazione del capitale umano.

“La conoscenza del materiale, l’impiego di prodotti di alta qualità, l’orientamento alla ricerca, sono senza dubbio chiavi di successo del nostro business – dichiara Luca Seminati – ma è soprattutto la cultura della posa a renderci unici sul mercato. Crediamo fortemente che a fare la differenza sia la natura artigianale dell’applicazione delle nostre soluzioni: non a caso investiamo costantemente nella formazione e nell’aggiornamento dei nostri applicatori autorizzati. Un know-how unico che ci ha consentito di divenire leader europeo nel settore, riconosciuto nel mondo per l’eccellenza, tutta italiana, delle opere realizzate”.

Per il futuro gli indirizzi sembrano già molto chiari e vedono in cantiere molti altri progetti in Italia e nel mondo, nell’ambito dell’interior design così come delle soluzioni esterne sostenibili per l’integrazione paesaggistica: Ideal Work intende continuare ad investire nello sviluppo di prodotti innovativi, evolvendosi con le tendenze del mercato, estendendo le proprie collaborazioni nei vari settori. In questo senso, l’azienda ha da poco intrapreso una nuova partnership per sviluppare una linea di arredo bagno di alto pregio rivestito in Microtopping.