06

LE CARATTERISTICHE TECNICHE DI MICROTOPPING

Microtopping è stato sottoposto a rigidi test di laboratorio per metterne alla prova le performance ed identificarne gli eventuali punti deboli. I risultati dimostrano che Microtopping ha doti di resistenza superiori addirittura alla normale resina per pavimenti (già considerata molto resistente). La resistenza di Microtopping è stata testata con sollecitazioni meccaniche, termiche, da impronte residue, da impatto, all’usura, al fuoco, alla screpolatura, a sostanze chimiche, a sostanze corrosive. Inoltre è in possesso della marcatura CE.
Anche l’impermeabilità di Microtopping è stata ripetutamente testata, ed ha ottenuto ottimi risultati anche per l’isolamento da vapore.

Per via delle sue superiori caratteristiche tecniche, Microtopping è adatto anche per rivestire pavimenti radianti: ha una buona conduttività termica, il che gli consente di riscaldarsi molto prima, accelerando il processo di irradiamento. Più il materiale conduce calore, minori sono i consumi: questo significa che la tua casa si scalderà molto prima, e tu puoi risparmiare anche sulla bolletta.

microtopping_test_icon_8

QUALITÀ DELL’ARIA

Microtopping è una scelta sana.

I severi test UNI EN ISO 16000-9:2006 hanno dimostrato che Microtopping non ha emissioni di VOC (Volatile Organic Compounds), attribuendogli il rating A+, cioè il massimo previsto.

microtopping_test_icon_5

RESISTENZA

Con Microtopping puoi stare sicuro.

Il materiale che più si presta ai confronti con Microtopping è il legno, che viene superato per resistenza a graffi, impatti e usura. Numerosi test (tra cui durezza superficiale e impronta residua) lo dimostrano.

microtopping_test_icon_2

REAZIONE AL FUOCO

Microtopping resiste al fuoco e al fumo.

Microtopping ha una ottenuto un’ottima classificazione di reazione al fuoco (classe europea A2FL) e al fumo (classe S1). Questo ne permette l’uso in quasi tutti gli ambiti civili e commerciali.

microtopping_test_icon_

ABRASIONE

Ottima resistenza, anche sotto stress.

Abbiamo fatto girare per 25.000 volte una sedia con ruote di tipo W con battistrada morbido in poliuretano e carico di 90 kg su un pavimento in Microtopping. Il test ha dato come risultato “nessun difetto osservato”.

microtopping_test_icon_4

IMPATTO

Microtopping resiste agli urti più duri.

Alla prova di caduta di una massa, Microtopping è stato valutato “Classe 3 – IR>20”, che equivale alla caduta di una sfera da 1 kg da un’altezza di 2 metri. Campione integro dopo l’urto.

microtopping_test_icon_6

ADESIONE

Microtopping aderisce ad ogni superficie.

Grazie alla sua formula polimerica permette adesioni superiori alle tradizionali colle per la posa di pavimenti, garantendo assoluta sicurezza. La “prova di strappo” ha dato come risultato < 2,5 Nmm2.

test icon

ELASTICITÀ

Microtopping è più elastico del calcestruzzo.

Microtopping, a differenza dei materiali tradizionali (ceramica, marmo e calcestruzzo), ha caratteristiche elastiche che sopportano leggere deformazioni prima di fessurarsi. Questo permette la sua applicazione anche su supporti particolari, come il rivestimento di superfici in legno.

microtopping_test_icon_11

PERMEABILITÀ

Acqua e vapore non sono un problema.

Scegliendo la resina protettiva giusta, Microtopping può diventare un prodotto, ideale per bagni e docce. Infatti, alla determinazione della profondità di penetrazione di acqua sotto pressione, Microtopping ha dimostrato una penetrazione assente.

microtopping_test_icon_10

SCIVOLAMENTO

Finiture per diversi gradi di scivolamento.

Grazie alla lavorazione artigianale di Microtopping, è possibile scegliere il grado di finitura ideale per il proprio progetto. Più liscia per pavimentazioni interne, più ruvida quando un maggior grado di antiscivolo è richiesto, ad esempio all’esterno o a bordo piscina.

microtopping_test_icon_7

PULIZIA

Microtopping resiste anche agli agenti chimici più severi.

Continuo e senza fughe, Microtopping è facile e veloce da pulire. È sufficiente passare un panno inumidito con acqua sulla superficie da pulire, con l’aggiunta di poco detersivo per pavimenti neutro e non schiumoso. Inoltre, diversi test hanno dimostrato che Microtopping resiste a diversi agenti chimici dei prodotti di uso comune.

microtopping_test_icon_9

CONDUZIONE TERMICA

Ottima conducibilità per ridurre i consumi.

Quando si usa un riscaldamento a pavimento, la conduzione termica è importante. Microtopping ha un coefficiente Lambda pari a λ=0,46 (capacità del materiale di trasmettere calore) doppio rispetto ad una superficie di legno. Ciò corrisponde ad un’elevata conducibilità termica, minori consumi e di conseguenza migliori performance dell’impianto.

microtopping_test_icon_3

INDENTAZIONE

Microtopping, due volte più resistente del legno.

Abbiamo fatto penetrare una sfera d’acciaio di diametro 10mm, applicando un carico di 1000N, su un rivestimento in Microtopping realizzato su un supporto in calcestruzzo. Il test Brinell tipo EN 1534:2000 ha dato come risultato 9,6 kg/mm², più del doppio rispetto ad una pavimentazione realizzata con un legno con elevata resistenza (4,51 kg/mm²).

Microtopping è certificato?

Oltre ad essere un prodotto certificato CE, Ideal Work Microtopping è stato sottoposto a molteplici test che hanno portato ai seguenti risultati.

Un pavimento in Microtopping è sicuro per la salute?

Sì. Severi test dimostrano che, dopo le fasi di applicazione e asciugatura, Ideal Work Microtopping non rilascia nell’aria sostanze nocive per adulti e bambini.

Si tratta di superfici resistenti al calpestio e agli urti?

Prove dimostrano l’elevata resistenza di Ideal Work Microtopping a varie sollecitazioni. La resistenza superficiale è superiore a quella del legno. È opportuno osservare alcune accortezze nella manutenzione della superficie. Vedi la FAQ: “Come mantenere un aspetto perfetto nel tempo”.

A cosa posso paragonare la resistenza di Microtopping?

Ideal Work Microtopping ha caratteristiche molto simili a quelle di un ottimo pavimento in legno.
Questo materiale ha ottime resistenze ed è adatto all’utilizzo come rivestimento di pavimenti e pareti.
Microtopping non è invece paragonabile alle superfici in ceramica perché si tratta di materiali molto diversi e con processi produttivi molto differenti.

Le superfici in Microtopping si graffiano?

Tutte le superfici, anche le più resistenti, possono graffiarsi. Pensiamo all’acciaio (vedi carrozzeria dell’auto) che sottoposto a stress con oggetti appuntiti facilmente si graffierà. Come per tutte le superfici, questi graffi saranno più evidenti su superfici molto lucide e molto lisce. Per questa ragione, consigliamo la finitura opaca e un effetto più materico. In ogni caso, per ripristinare la superficie graffiata, è possibile eseguire manutenzioni straordinarie, come nel caso delle superfici in legno.

Cadute accidentali di oggetti pesanti possono rovinare il rivestimento?

Sì, se a cadere sono oggetti pesanti e appuntiti che possono quindi segnare la superficie di Ideal Work Microtopping.

Con i soli 3 mm di spessore, Microtopping utilizzato su superfici esterne può sostenere il transito di automobili e veicoli pesanti?

Assolutamente sì, Microtopping ha un’elevata resistenza ad abrasione ed è indicato anche per rampe d’accesso, parcheggi e vialetti. In questi casi è applicata solo la versione di Microtopping Base Coat, anche per garantire l’anti-scivolosità del materiale. Ricordiamo inoltre che la resistenza al traffico veicolare è data dallo spessore del supporto. In caso di rinnovamento di vecchie pavimentazioni sarà opportuno verificare le condizioni e conoscere lo spessore del supporto.

Vorrei rivestire un caminetto e un piano cucina: Microtopping è resistente al calore?

I test alla resistenza termica realizzati sul materiale hanno ottenuto ottimi risultati. Ideal Work Microtopping è stato portato fino a temperature di 115°C senza presentare alcun difetto. È comunque sconsigliato appoggiare oggetti bollenti direttamente sul piano e si consiglia invece di utilizzare sottopentola appositi. Inoltre, nel caso di piani cucina, si consiglia di utilizzare appositi taglieri, evitando di tagliare o tritare direttamente sul piano.

Posso applicare Microtopping in bagno, ad esempio per un box doccia o una vasca o dei lavandini?

Certamente. Ideal Work Microtopping è adatto a questi tipi di applicazioni perché caratterizzato da una buona protezione alla penetrazione dell’acqua. In situazioni di ripristino o rinnovamento di superfici esistenti è necessaria un’opportuna valutazione da parte dell’applicatore ed un’adeguata preparazione del fondo.

LE FEATURES DI MICROTOPPING

Materiale - Microcemento Microtopping

MATERIALE

Microtopping è un materiale composto da un polimero liquido e da una particolare miscela cementizia, che vengono mescolati manualmente dagli applicatori Idealwork prima di ogni posa, a seconda del risultato desiderato dal cliente.

Vai alla pagina »

Estetica - Microcemento Microtopping

ESTETICA

Microtopping è un materiale altamente personalizzabile, sia nel colore che nelle sfumature, negli effetti e nelle finiture. Conferisce alle superfici un effetto materico estremamente naturale ed un’estetica originale e contemporanea.

Vai alla pagina »

microtopping_features_3

CONTINUITÀ

Dai continuità alle tue idee. Tra i più grandi vantaggi di Microtopping c’è la possibilità di essere applicato senza limiti né interruzioni, in interno e in esterno, indifferentemente su pavimenti o pareti, e in generale su ogni superficie e oggetto.

Vai alla pagina »