Pavimenti senza fughe e scale in microcemento

Pavimenti senza fughe
per un’eleganza discreta,
Rossano Veneto

Il microcemento dona neutralità e rigore allo spazio.

Per un’abitazione realizzata a Rossano Veneto, il committente ha richiesto una cucina aperta sul living e uno spazio abitativo ampio, elegante e discreto. Perciò si è scelto di creare uno spazio continuo che donasse una percezione di grande ampiezza, con un occhio particolare all’eleganza degli interni. Materiali e rivestimenti continui senza fughe e senza piastrelle, come il pavimento in Microtopping, si sono rivelati una base ideale per raggiungere questo scopo.

A differenza della prima abitazione eccentricamente vintage della villetta bifamiliare progettata dallo Studio SPAZIO VOLUME COLORI di Paola Aceti, questo secondo progetto nasce all’insegna dell’eleganza discreta. La sensazione di neutralità è ottenuta grazie alle superfici continue e ai pavimenti senza fughe, adottati in diversi ambienti dell’abitazione.

Dopo la progettazione di spazi pratici e funzionali, l’estetica raffinata è stata raggiunta tramite il posizionamento accurato dei dettagli, dall’utilizzo di materiali differenti (come il legno, il microcemento e l’acciaio) e la valorizzazione degli oggetti e dei complementi d’arredo.

Microtopping, utilizzato in tutti i piani della casa, ha un grande peso nella percezione dello spazio, come pavimento senza fughe delle scale, o anche come rivestimento tavolo in sala da pranzo: è un fil rouge che richiama neutralità e rigore.

Lo studio degli spazi è stato il medesimo della prima abitazione, ma con alcune eccezioni: anche qui il fulcro attorno a cui si sviluppa la casa è la scala, qui rivestita in Microtopping per un effetto continuo e senza fughe, ma la cucina e il disimpegno bagno-lavanderia sono stati pensati diversamente. L’ambiente è infatti completamente aperto, con il classico bancone cucina trifacciale che dà direttamente sulla sala pranzo. La camera matrimoniale mantiene il concetto di bagno come “volume-elemento d’arredo”, ma si presenta in modo molto diverso. Per filtrare luce direttamente all’ingresso della camera è stata creata una feritoia in vetro sulla parete del bagno, aumentando la percezione di spazio all’interno del bagno stesso.

Una percezione di spazio continuo favorita anche dall’uso di Microtopping, che viene utilizzato in tutti i piani della casa per ottenere quest’effetto “ampliamento”.

Non solo microcemento: materiali diversi dialogano in uno spazio continuo.

Anche in questo intervento l’uso dei materiali è accurato e funzionale. Oltre al ruolo decisivo del microcemento Microtopping, la scelta è ricaduta anche su altri materiali. Al piano terra, a scaldare ed impreziosire l’ambiente in modo raffinato e naturale, è stata scelta una pavimentazione in legno naturale di rovere; l’idea concettualmente opposta all’altra unità abitativa è quella di introdurre su questo sfondo neutro elementi semplici con superfici opache e uniformi quali l’acciaio del piano cucina, il legno verniciato opaco o il tavolo rivestito in Microtopping.

Il risultato è un mobilio elegante, pulito e discreto, ma mai banale. Al piano interrato i pavimenti continui senza fughe in Microtopping, insieme ai complementi d’arredo neri, ha definito gli altri elementi in legno rovere naturale rustico dando vita ad un ambiente caldo, accogliente e sempre elegante.

Per il primo piano è stata riproposta la stessa pavimentazione del piano terra in gioco cromatico con Microtopping grigio usato come rivestimento per i bagni e la vasca integrata. Tutto con effetto continuo e materico, senza l’utilizzo di piastrelle o mattonelle.

I diversi materiali riescono a combinarsi e a dialogare perfettamente tra loro: Microtopping esalta gli elementi d’arredo in legno, donando naturalità e fascino, e rendendo l’ambiente più raffinato.
Lo spazio così ottenuto si connota per lo stile sempre impeccabile, in cui ogni elemento si integra con garbo in un insieme armonioso di piacevole ed assoluta eleganza.